smettere di fumare

by Francesca on 16/07/2008


Ho smesso di nuovo di fumare
.
Avevo già smesso circa un anno fa, dopo aver letto il libro di Allen Carr, Easy way (1985, trad. it., E’ facile smettere di fumare, EWI, Milano).
Non aveva funzionato.
La mia esperienza è stata pressoché identica a quella di molti altri commentatori del mio precedente post sul citato libro di Carr: in particolare a quella dell’Anonimo che ha lasciato un commento qualche giorno fa (il 16.07.08)

E’ stato facilissimo e meraviglioso e non ho fumato per circa 6 mesi. Poi siccome è stato troppo facile ho cominciato a farmi offrire ogni tanto una sigaretta, cosa che mi faceva letteralmente schifo. Poi pian piano la sensazione è cominciata a cambiare ed ho avuto l’illusione che mi piacesse di nuovo, ma, come spiegato da Carr, è solo la convinzione di un fumatore ovvero la nostra debolezza. Al che ho cominicato a ricomprarle, solo pacchetti da 10 e fumavo una sigaretta al giorno e sembrava bastarmi…

A differenza di questo commentatore, però, io sono riuscita a resistere solo 2 mesi e, nell’arco di 5 mesi, sono ritornata al mio consueto standard di 20 sigarette al giorno.

Adesso ci riprovo. Non rileggerò il libro di Carr, non credo che mi sarebbe utile e lo ricordo abbastanza bene – è passato solo un anno!
Mi ripeto invece mentalmente alcune nozioni importanti che ho imparato da Easy way:

1) Non c’è mai una sola sigaretta – se ne fumi una, ricomincerai a fumare;
2) Il fumo non rilassa e non aiuta la concentrazione: il fumo è una droga e l’unico motivo per cui si fuma è quello di soddisfare la crisi di astinenza – per gli amanti della filosofia: non esistono ragioni per fumare, esiste solo una causa (un motivo, appunto) che induce a farlo e questo motivo è il bisogno fisico (e mentale) di nicotina.
3) Smettere di fumare, in un certo senso, è bello.

La tesi 3 è stata per me quella più difficile da accettare – tanto che anche in questo post ho sentito il bisogno di aggiungere l’inciso “in un certo senso”.
Certo è bello non avere dipendenze, essere liberi dalla schiavitù del fumo, non dover uscire al gelo per accendersi una sigaretta, non dover vagare di domenica sera alla disperata ricerca di un distributore automatico, ecc., ecc. Tuttavia, è innegabile che soddisfare la crisi di astinenza sia piacevole – lo è per ogni droga, lo è anche per il fumo.
Ed è anche per questa ragione che, come ha sottolineato anche Diego nel suo commento, la forza di volontà è comunque indispensabile.

Il metodo di Carr è alternativo a quei metodi che presuppongono che smettere di fumare sia un rinuncia faticosa, ma non certo a quelli fondati sulla forza di volontà: anche il sistema Easy way ne richiede parecchia di tale forza – se non altro perchè un lavaggio del cervello durato anni (tutti i messaggi più o meno espliciti che configurano il fumo come qualcosa di rilassante, piacevole, se non addirittura sovversivo) non può certo essere cancellato con la lettura – o la rilettura – di un unico libro – al riguardo mi aveva molto colpito il fatto che lo stesso Carr abbia smesso di fumare grazie all’ipnosi – un lavaggio del cervello inconscio per cancellarne un altro altrettanto subliminale!

E se non dovesse funzionare, ho appena scoperto che la Nintendo ha creato il videogioco: Allen Carr’s Easyway to Stop Smoking, che dovrebbe essere in vendita da novembre 2008.
Finché c’è vita…

{ 1 trackback }

Carr, Easy way « Francesca Poggi
07/02/2010 at 7:28 pm

{ 2 comments… read them below or add one }

Roberto 20/08/2008 at 10:46 am

ho regalato quel libro a mio fratello e da 20giorni non fuma più! adesso fa le morali agli altri… speriamo resista ancora per qualche millennio 🙂

p.s.: complimenti per gli articoli "ricercati" 🙂

roberto

santi 14/02/2009 at 12:34 pm

Ciao. Io ho smesso leggendo Carr e il suo libro funziona. So che questo argomento risale all'anno scorso e nel frattempo hai magari smesso in caso contrario ossia nel caso tu ancora stessi fumando ti consiglio di tagliarla subito e anche come. Insieme alle nozioni apprese da Carr fai altre due cose: attività fisica costante (fallo costi quel che costi!!!) e un giro magari negli ospedali. Lo so che la cosa fa paura ma ormai anche tu saprai che ricominciare a fumare è facile come smettere con la sola differenza che è inutile pensare che tanto prima o poi si deve morire!!! Comprati una bella moto e divertiti!!! Ricorda che devi essere un esempio, che a volte la vita fa schifo anche se non fumi ma non c'è e non ci sarà mai confronto tra uno che fuma e uno che non fuma!!! Non fumi più ? Mi fa piacere, in caso contrario tagliala con un sorriso e ti assicuro che se capisci il vero senzo diventerai la persona più felice del mondo!

Leave a Comment

Previous post:

Next post: