Larsson, La ragazza che giocava col fuoco

by Francesca on 03/10/2008


Secondo libro della trilogia Millennium, dopo Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco (titolo originale: Flickan som lekte med elden, 2006) non delude quanti si erano appasionati al primo episodio e conferma l’abilità narrativa di Stieg Larsson.

Un collaboratore della rivista Millennium e la sua fidanzata, entrambi impegnati in un’inchiesta sul traffico di prostituzione dai paesi dell’Est, vengono misteriosamente uccisi: dell’omicidio è accusata Lisbeth Salander. Sulla vicenda vengono avviate ben 4 diverse inchieste (quella di Mikael Blomkvist e dei suoi collaboratori di Millenium, quella della polizia diretta dall’ispettore Bublanski, quella della Milton Security e quella della stessa Lisbeth) che finiranno non solo per scoprire l’assassino, ma anche per svelare alcuni aspetti del passato di Lisbeth.

Ribadisco il giudizio espresso su Uomini che odiano le donne: Stieg Larsson ha uno stile talvolta un po’ noioso, specie per l’eccesso di meticolosità – i suoi personaggi non fanno la spesa al supermercato, i suoi personaggi vanno al seven-11 e comprano “un barattolo di majonese calvè, 4 confezioni di rotoli per pizza Buitoni, 5 rotoli di carta igenica scotex, due tubetti di dentifricio pasta del capitano al gusto menta e salvia, ecc.” – e questo spiega anche perché i suoi libri superino sempre le 700 pagine! – però è bravissimo nel costruire le trame, nell’intracciare i fili della narrazione, nel descrivere le scene d’azione e nel tenere alta la suspense. Decisamente convincenti, realistici e ben ideati anche i suoi personaggi: Erika Berger, Miriam Wu, Paolo Roberto, l’ispettore Bublanski e, sopra tutti, Lisbeth Salander, un personaggio che non si dimentica facilmente e che non esiterei a considerare il lascito di Larsson alla letteratura mondiale.

Adesso aspetto il terzo episodio, che, a quanto pare, in Italia uscirà a Natale: La regina dei castelli di carta. Peccato che sarà l’ultimo: Stieg Larsson è morto nel 2004 (prima che questo libro fosse pubblicato) stroncato da un infarto – avete notato che la maggior parte dei suoi personaggi fuma in continuazione?

{ 2 trackbacks }

Larsson, La regina dei castelli di carta « Francesca Poggi
06/02/2010 at 8:23 pm
Larsson, Uomini che odiano le donne « Francesca Poggi
06/02/2010 at 8:50 pm

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Previous post:

Next post: