Accadde nel 2010 (insieme a molte altre cose)

by Francesca on 02/01/2011

2010

Gennaio

2 Bombe (inesplose) al Tribunale di Reggio Calabria – nel palazzo di Giustizia e all’interno dell’aula bunker. La mano della ‘ndrangheta è così evidente che nessuno riesce a nasconderla.

Rosarno (sempre pronvincia di Reggio Calabria) – rivolta di immigrati costretti a lavorare in condizioni inumane. Maroni dichiara: “troppa tolleranza”. La polizia non se lo fa ripetere e si schiera insieme alla ‘ndrangheta – ma gli investigatori, in un primo tempo, dichiarano: nessun coinvolgimento della criminalità organizzata. Poi cambiano rotta: topo Gigio aveva un alibi di ferro. Si sospettano i pastorelli del presepe.

Si chiude, finalmente, il caso di Eluana Englaro: Il Gip di Udine, Paolo Milocco, emette decreto di archiviazione per il reato di omicidio volontario di cui erano indagati Beppino Englaro, e altre 13 persone. Scarississimo il risalto dato alla notizia dai media.

Terremoto ad Haiti. La terra ha tremato quattro volte fino a 7,3 Richter, devastata Port-au-Prince. Decine di migliaia i morti.

Febbraio

La Cassazione conferma che l’avvocato Mills fu corrotto da Berlusconi, ma dichiara il reato estinto per prescrizione. Il TG1 parla di assoluzione: ignoranza clamorosa o clamorosa malafede?

Terremoto a Santiago (Cile), più di 800 morti.

52 morti in Europa (tra Bretagna, Belgio, Spagna e Germania) per la tempesta Xynthia

A causa del ritardo nella presentazione delle liste [sic!], il PdL non viene ammesso a partecipare nella provincia di Roma alle elezioni regionali. Milioni, delegato del PdL si difende: avevo fame!

Il mio pupetto è andato all’asilo (comunale) 4 giorni (totale: 232,50 euro), per il resto a casa malato: mi costava uguale mandarlo in un collegio svizzero!

Marzo

la Corte d’appello di Milano conferma l’esclusione della lista per la Lombardia di Roberto Formigoni, a causa di irregolarità nelle firme raccolte.

Il Governo Berlusconi vara notte-tempo un decreto “interpretativo” salva liste (che il Presidente della Repubblica, Napolitano, firma). Il Tar della Lombardia riammette la lista Formigoni (per ragioni indipendenti dal decreto). Il Tar del Lazio respinge invece la richiesta di sospensiva dell’esclusione della lista Pdl per Roma e provincia: il decreto interpretativo non si applica alle elezioni laziali, disciplinate da apposita legge regionale. Una spauruta minoranza di italiani si chiede: “Cosa escogiteranno adesso?”. Alla maggioranza, ovviamente, non gliene importa nulla.

I giorni 9 e 10 a Milano (ma non solo) nevica, ed io non ne posso più dell’inverno.

Viene approvata la riforma della sanità americana che, tra le altre cose, estende la copertura assicurativa a 32 milioni di americani.

Google rifiuta di continuare ad accettare la censura del governo cinese e chiude i battenti

Su internet viene trasmesso Rai per una notte, con Santoro, Benigni ed altri esuli, censurati dalla tv di stato (il cui abbonamento io non pago perché non ho la tv e nemmeno la voglio) – del resto, in certi paesi c’è la pena di morte per chi parla male del sovrano..

Il New York Times pubblica la notizia secondo cui i vertici del Vaticano, tra cui il futuro papa Benedetto XVI e il cardinale Bertone, occultarono gli abusi di un prete americano, sospettato di aver violentato circa 200 bambini sordi di una scuola del Wisconsin, il reverendo Lawrence C. Murphy. Il Vaticano nega ogni insabbiamento ma, attraverso il suo portavoce, padre Federico Lombardi, spiega che, benché padre Murphy abbia in effetti abusato di parecchi bambini sordomuti, il Vaticano venne a conoscenza della cosa solo nel 1996 e decise di non punirlo in considerazione della sua salute precaria e dell’assenza di nuove accuse nei suoi confronti. Insomma: non lo insabbiarono, solo che non si venne a sapere e visto che ormai era vecchio e impotente non fecero nulla, per carità cristiana ovviamente.

In Italia il centrodestra Berlusconi-Bossi trionfa alle elezioni amministrative: anche nel Lazio, nonostante i pasticci con le liste.

Aprile

In Iraq i continui attentati e le sparatorie non fanno quasi più notizia: ci pensano gli americani a risollevare l’audience.  A Bagdad, un elicottero Usa Apache scambia un teleobbiettivo per un lanciarazzi e uccide undici civili – compreso un fotografo della Reuters, il suo autista ed un iracheno che aveva tentato di soccorre i feriti.

Rivolta popolare in Kirghizistan: il presidente Kourmanbek Bakiyev lascia il paese e il potere è assunto da un governo provvisorio guidato dal leader dell’opposizione Roza Otunbaeva.

Un aereo Tupolev proveniente da Varsavia e diretto in Russia precipita: muoiono 96 politici polacchi, tra cui il presidente Lech Kacynski.

Sommosse in Thailandia e spari sulla folla: 15 morti – tra i quali un fotoreporter giapponese – e quasi 700 feriti a seguito degli scontri tra le forze dell’ordine e le camicie rosse – gli appartenenti al movimento antigovernativo “dei poveri”, che, dal 12 marzo, ha invaso Bangkok, chiedendo nuove elezioni per riportare al potere l’ ex premier esule Thaksin Shinawatra.

Cina: violento terremoto (magnitudo 6.9 della scala Richter) nella  provincia del Qinghai. 589 vittime, 10 mila feriti.

Afghanistan: arrestati tre dipendenti italiani di Emergency – Matteo Dell’Aira, coordinatore medico dell’ospedale di Emergency a Laktar, il medico bresciano Marco Garatti e il tecnico della logistica Matteo Pagan – che, a seguito del ritrovamento di munizioni e cinture esplosive, sarebbero sospettati di favorire operazioni kamikaze. Secondo la polizia afghana, i tre avrebbero addirittura confessato un piano per uccidere il governatore della provincia di Helmand. Nessuno, tranne Frattini, ci ha creduto.

Catastrofe ambientale nel Golfo del Messico a causa dell’incendio e del successivo crollo di una piattaforma della British Petroleum, la Deepwater Horizon.

Maggio

La Grecia è sull’orlo della bancarotta – metteranno all’asta il Partenone?

New York. Fallito attento a Times Square – fermato un americano, ma state tranquilli: è di orgine pakistana

Scajola acquista un’immobile a Roma pagandolo in nero con denaro di dubbia provenienza – il ministro per lo Sviluppo economico lamenta di essere oggetto di un processo mediatico e attende la prescrizione

io parto per una settimana di vacanza in Sardegna e tanti saluti

18 maggio, muore Edoardo Sanguineti

I giudici della Terza sezione della Corte d’Appello di Genova infliggono condanne comprese tra 3 anni e 8 mesi e 4 anni, unitamente all’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, ai vertigi della polizia per l’irruzione nella scuola Diaz, durante il G8 del 2001. Maroni difende agenti e funzionari

Bangkok, l’esercito attacca le camicie rosse: il bilancio ufficiale è di 91 feriti e 14 morti (tra cui il fotoreporter italiano Polenghi)

Israele attacca in acque internazionali la  Freedom flotilla, un convoglio di 6 navi di attivisti umanitari, che intendeva arrivare a Gaza per portare aiuto alla popolazione: almeno 9 vittime. All’ONU l’Italia vota contro la risoluzione diretta ad effettuare un’inchiesta internazionale sull’accaduto.

Giugno

Iniziano i mondiali di calcio in Sudafrica: il mondo scopre le vu-vuzelas

L’Italia viene eliminata al primo turno nei mondiali, qualificandosi ultima del suo girone

Atene:attentato contro il ministro degli Interni Chrisochodis

Luglio

Kampala (Uganda): attentati in due locali pubblici: almeno 64 morti.

Love-parade a Duisburg: ressa nel tunnel che costituiva l’unico accesso all’arena, 19 vittime

muore Luigi De Marchi, il fondatore dell’AIED

Agosto

Pakinstan, scontri a Karachi in seguito all’uccisione del deputato Raza Haider, assassinato a colpi di pistola in moschea durante un funerale. Più di 30 morti

India e Pakistan dilaniati da frane e alluvioni: centinaia di morti (tra cui alcuni turisti) e ingentissimi danni economici.

Incendi in Russia: distrutto 1/4 dei raccolti

Settembre

Francia, Sarkozy inaugura una politica d’espulsione dei rom: mobilitazioni in piazza e critiche dalla UE (ma non dall’Italia che plaude).

Afghanistan. Elezioni e morti – tra cui un tenente italiano. Nel mentre, soldati americani della quinta brigata di combattimento Stryker finiscono sotto inchiesta: uccidevano civili per ammazzare il tempo. Iraq, autobombe e stragi. Niente di nuovo sul fronte orientale.

Ottobre

Cile. Liberati i minatori  intrappolati dal 5 agosto nella cava di San José.

Gruppi di nazionalisti serbi, dopo aver aggredito il gay-pride di Belgrado, provocano scontri a Genova, causando l’interruzione della partita Italia-Serbia. La qualificazione agli europei è più vicina.

Indonesia. Sisma di magnitudo 7,5, seguito da tsunami, sulle coste di Sumatra, ed eruzione del vulcano Merapi a Giava.Bilancio provvisorio (del 27 ottobre) di 272 morti e oltre 400 dispersi.

Haiti. Salgono a 250 le vittime del colera.

Turchia. Attentato suicida nel centro di Istanbul.

Novembre

Haiti, elezioni e colera.

La Corea del Nord bombarda l’isola sudcoreana di Yeongpyeong. Scambio di accuse tra le due coree.

Nuova Zelanda, muoiono 29 minatori nella miniera di carbone di Pike River, sulla costa occidentale della South Island.

Le rivelazioni di Wikileaks sconvolgono le diplomazie mondiali

Muore Mario Monicelli.

Dicembre

La Svezia chiede alla Gran Bretagna l’estradizione di Julian Assange, fondatore di WikiLeaks, per stupro.

Nigeria. Violenze e attentati a Jos, nello stato centrale di Plateau. Come al solito, leggendo i giornali italiani, le cause sono misteriose..

Costa D’Avorio. Alassane Ouattara vince le elezioni presidenziali, ma il Consiglio Costituzionale invalida il risultato e proclama presidente l’ex capo di Stato uscente Laurent Gbagbo. Violenze e disordini. La Francia si muove, bloccando a Mulhouse l’aereo del presidente uscente Laurent Gbagbo.

Argentina. Ergastolo all’ex dittatore Videla, 85 anni. Meglio tardi che mai

Iran. La 26ma sezione del Tribunale Islamico di Teheran ha condannato, per reati politici, il cineasta Jafar Panahi a sei anni di prigione, con l’interdizione a realizzare film o lasciare il Paese almeno per i prossimi venti anni.

Egitto. Nel Sinai profughi eritrei ridotti in schiavitù da trafficanti d’uomini.

Viene approvata la riforma Gelmini.

E quello che ho dimenticato aggiungetelo voi


{ 1 comment… read it below or add one }

Fabi 09/01/2011 at 5:48 pm

– muore raimondo vianello
– muore sandra mondaini
– l’inter vince tutto quello che in una stagione calcistica si possa vincere
– viene ritrovato il corpo di sarah scazzi
– scompare yara
– si riapre il caso cesaroni con l’accusa di omicidio del suo ex fidanzato e oggi l’ergastolo
– arriva nelle case degli italiani definitivamente il digitale terrestre

le date non le ricordo

Leave a Comment

Previous post:

Next post: