Ortolani, Due figlie e altri animali feroci

by Francesca on 25/02/2012

Poi c’è la luce. Accendila e spegnila e accendila e spegnila e accendila e spegnila e accendila e spegnila…”BASTAAAAAAAAA CON LA LUCEEEEEEEE!!! (più colorite espressioni vicentine)” Ti guardano un attimo come a dire “Tò..un veneto in Colombia!…Buffo!” E accendila e spegnila e accendila e spegnila e accendila e spegnila e via così. Ogni giorno che Dio illumina la Colombia” (p. 65)

due figlie e altri animali feroci

Due figlie e altri animali feroci. Diario di un’adozione internazionale, di Leo Ortolani (quello di Rat-man, per capirci), è il racconto autobiografico dell’adozione di due bimbe colombiane.

Esilarante, impossibile non ritrovarsi e non contorcersi dalle risate. Eppure, è un racconto realistico: alla fine, è la stessa storia, gli stessi problemi, che ci raccontano ai corsi e agli incontri. Ma Ortolani, come direbbe un critico, sa spingere la tragedia al parossismo, fino a capovolgerla nel suo contrario. E io, che critica non sono (m’è andata bene!), dirò solo che questo sguardo ironico m’è stato di conforto e che è importarte saper ridersi sopra.

N.B. Assolutamente da non leggere prima dell’incontro con lo psicologo perché (1) poi si vede che non soffrite e (a quanto pare) è male; (2) se no vi scappa da ridere mentre dite che volete un puffo, con la testa piccola e le orecchie a sciacqualani (p. 140); (3) poi finisce che, mentre parlate, vi risuona in testa “Marco se ne è andato e non ritorna più” di Laura Pausini, vi rendete conto che non sapete tutte le parole e andate in crisi (p. 141). Non le avete capite? Eh, no, bisogna che lo leggete, se no non le capite.

E, comunque, applausi a tutti – “dai, dai, che ce la facciamo!”

{ 4 comments… read them below or add one }

layos 28/02/2012 at 10:58 am

Un blogpost all’anno? meno male che non ho tolto la sottoscrizione a rss. Come te la passi? (vediamo se indovini chi sono) 🙂

Francesca 28/02/2012 at 11:10 am

Sì, non male come media, eh? Per la verità ora mi occupo prevalentemente di un altro blog (http://www.book66.it/). E no, non riuscirò mai ad indovinare chi sei

layos 28/02/2012 at 4:23 pm

Ti do un indizio http://www.gianelline.net/ 🙂

layos 01/03/2012 at 8:29 am

ti dico le iniziali G.N. 🙂

Leave a Comment

Previous post:

Next post: